“Aachoo”, l’ironico graffito di Banksy dedicato al Covid

“Aochoo” è il nuovo graffito di Banksy pensato per raccontare l’era Covid che stiamo vivendo. Il misterioso artista lo ha realizzato a Bristol, sua città natale.

Protagonista di Aochoo è una tenera nonnina che, foulard in testa, starnutisce di colpo. La dentiera prende il volo insieme alla borsa ed al bastone. Il poderoso starnuto provoca uno spostamento d’aria, al punto da investire anche un uomo con l’ombrello posto più in là e che, secondo alcuni, potrebbe essere un autoritratto dell’artista. L’immagine, realizzata alla fine della strada più ripida del paese, se vista ad una certa distanza dà l’illusione che lo starnuto della signora possa aver addirittura spostato le case.

Lo street artist Banksy torna così a farsi cronista dei nostri giorni, raccontando con un pizzico di spirito e di ironia la pandemia che stiamo vivendo. Per la sua ultima opera ha scelto un muro di una casa di Bristol, sua città natale. Il murale, misteriosamente apparso nei giorni scorsi, è stato notato per la prima volta da alcuni passanti e dai cittadini resistenti nella zona. A rivendicarne la paternità è stato lo stesso Banksy sui suoi canali social, postando una foto sul suo account Instagram.

Leggi anche  William Butler Yeats: "Egli desidera il tessuto del cielo"


Chi è Banksy?

Banksy è oggi considerato uno dei più grandi interpreti della street art contemporanea. Le sue opere compaiono misteriosamente sui muri delle città e, ogni volta, riescono sempre a suscitare un grande interesse. Sulla sua identità non sappiamo praticamente nulla. L’unico dato certo è che è nato a Bristol e che il suo primo graffito è datato 1997. Tra le sue fonti di ispirazione vi è il francese Blek Le Rat, dal quale ha appreso l’uso dello stencil e il ricorso al soggetto del topo, diventato quasi una sua firma. Il supporto che predilige è il muro che, come ha avuto modo di affermare, resta per lui “una grande arma è […] una delle cose peggiori con cui colpire qualcuno” e che, come confermano i suoi lavori si rivela lo spazio adatto per comunicare messaggi così attuali a tutta la collettività.

RIPRODUZIONE RISERVATA

 

Lascia un commento