“A mio figlio”: la commovente poesia di Juan Rodolfo Wilcock

Una commovente poesia di Juan Rodolfo Wilcock. Parole che ogni figlio vorrebbe sentire dal proprio padre.

Abbi fiducia nella vita
e non nelle ideologie;
non ascoltare i missionari
di quest’illusione o quell’altra.

Ricorda che c’è una sola cosa
affermativa, l’invenzione;
il sistema invece è caratteristico
della mancanza d’immaginazione.

Ricorda che tutto accade
a caso e che niente dura,
il che non ti vieta di fare
un disegno sul vetro appannato,

né di cantare qualche nota
semplice quando sei contento;
può darsi che sia un bel disegno,
che la canzone sia bella:

ma questo non ha certo importanza,
basta che piacciano a te.
Un giorno morirai; non fa niente,
poiché saranno gli altri ad accorgersene.

Juan Rodolfo Wilcock

 
Precedente “Giardino d’inverno”: la nostalgica e bellissima poesia di Erich Fried Successivo Gli autoritratti di Van Gogh : interiorità e sguardo

Lascia un commento