“Intorno alla tua bocca”: una poesia di Franco Arminio

Dipinto iperrealista di marco Grassi (dettaglio)

Tra le poesie di Franco Arminio, una delle più belle è “Intorno alla tua bocca”. Versi carichi di sensualità e di dolcezza.

Intorno alla tua bocca
a un certo punto
arrivano le mie mani
la mia lingua i tuoi capelli
e vedo gli occhi
che si aprono in grandi sorrisi
luminosi
e l’anima che danza intorno
alle narici,
tutto quello che c’è sulla tua faccia
andrebbe mostrato
ai poveri di spirito,
le tue labbra da mostrare
a chi esce dai cinema
o dalle chiese
e anche a chi sta a casa
mezzo addormentato sui divani,
la tua faccia in cui compare
qualcosa che solleva la terra verso il cielo
qualcosa che abbassa il cielo
verso la terra.

Franco Arminio

 
Precedente "Io ho combattuto per incontrarti ancora": una poesia di Ángela Ramos Successivo "Io amavo": una poesia di Lucia Ferrara

Lascia un commento