Il diario di Frida Kahlo in un video: passione, dolore e colore

I suoi pensieri sono tutti condensati in quelle pagine colorate e ricche si sentimento. I suoi ultimi dieci anni di vita raccontati con semplicità ed intimità, quasi sussurrati. Le pagine coinvolgono il lettore, assorbendolo fra i pensieri e i sogni dell’artista che, dal 1944 al 1954, comincia a trascrivere le proprie riflessioni, legate soprattutto alla relazione, passionale ma complicata, con il marito e collega Diego Rivera. Non solo amori travagliati: il testo svela la parte più segreta di Frida Kahlo, dal dolore fisico, causato da un incidente del 1927, all’impegno politico, fino ai miti della tradizione popolare del suo paese. La scrittura è intervallata da acquerelli, piccoli schizzi nei quali trasmette l’immediatezza delle sensazioni e dell’idea creativa. Ciò che più colpisce è la forza di una donna che, negli anni, ha sopportato numerose prove e sofferenze, sia fisiche sia affettive. Il diario è un racconto autobiografico, un prezioso strumento per conoscere una delle artiste più significative e rivoluzionarie del XX secolo.

 

I commenti sono chiusi.