“Io e te”: una romantica poesia di Ana Rossetti

Io e te nudi
In un giallo quadro di Van Gogh
tra le spighe di grano.
Rovesciare l’impotenza dell’amore
in fiumi di parole.

Nudi a parlare per ore,
fino al tramonto
e poi
la notte: in un’orgia di stelle.

Sulla pelle
pensieri selvaggi
come cavalli corrono
cavalcando i nostri sentimenti
in un orgasmo di vita.

Pensa:
un
giorno, lungo
una
vita, intera.

Ana Rossetti

 
Precedente “Notte”: la malinconica poesia di Juan Gelman Successivo “Ti lascio passeggiare un po’ fra i miei pensieri”: una poesia di Andrea Faber

Lascia un commento