“Ti vedevo arrivare”: la meravigliosa poesia di Karmelo C. Iribaarren

Ti vedevo
arrivare,
attraversare la porta,
darmi un bacio sul viso,
guardarmi negli occhi
in quel modo unico
che hai solo tu di guardare
negli occhi: stracciando
il calendario.

Ti vedevo
fare quelle cose semplici
che fai
perché il mondo
rinsavisca.
E non
sapevo chi
ringraziare.

Karmelo C. Iribaarren

 
Precedente "Ti lascio passeggiare un po’ tra i miei pensieri": una poesia di Andrew Faber Successivo "La vita è troppo breve": la significativa e bellissima poesia di Harvey Mackay

Lascia un commento