Cesare Pavese: “Notturno”

Cesare Pavese: “Notturno”

La collina è notturna, nel cielo chiaro. Vi s’inquadra il tuo capo, che muove appena e accompagna quel cielo. Sei come una nube intravista fra i rami. Ti ride negli occhi la stranezza di un... Continua »