“Paura dell’amore”: una splendida poesia di Maria do Rosário Pedreira

Foto di Bernard Plossu

Non aver paura dell’amore. Posa la tua mano
lentamente sul petto della terra e senti respirare
i nomi delle cose che lì stanno
crescendo: il lino e la genziana, la verzura odorosa
e le campanule blu; la menta profumata per
le bevande dell’estate e l’ordito delle radici di una
pianticella d’alloro che si organizza come un reticolo
di vene nella confusione di un corpo.
Mai la vita
è stata solo inverno.

Maria do Rosário Pedreira

 
Precedente Pompei: l'ultimo, eterno abbraccio d'amore dei due "amanti" Successivo "Spogliati tutta": la romantica poesia di Ernesto Che Guevara

Lascia un commento