“La regina”: la splendida poesia di Pablo Neruda per la moglie Matilde

Pablo Neruda e la moglie Matilde Urrutia
Pablo Neruda e la moglie Matilde Urrutia

Io ti ho nominato regina.
Ve n’è di più alte di te, di più alte.
Ve n’è di più pure di te, di più pure.
Ve n’è di più belle di te, di più belle.
Ma tu sei la regina.
Quando vai per le strade
nessuno ti riconosce
Nessuno vede la tua corona di cristallo, nessuno guarda
il tappeto d’oro rosso
che calpesti dove passi,
il tappeto che non esiste.
E quando t’affacci
tutti i fiumi risuonano
nel mio corpo, scuotono
il cielo le campane,
e un inno empie il mondo.
Tu sola ed io
tu sola ed io, amor mio,
lo udiamo.

(Pablo Neruda)

 
Precedente Meraviglie di Napoli: il Museo Cappella Sansevero Successivo Giotto e la pittura su tavola: tecnica e segreti