“E l’amore guardò il tempo e rise”: la bellissima poesia di Luigi Pirandello

Screenshot_2015-08-25-21-38-56-1

E l’amore guardò il tempo e rise,

perchè sapeva di non averne bisogno.

Finse di morire per un giorno,

e di rifiorire alla sera,

senza leggi da rispettare.

Si addormentò in un angolo di cuore

per un tempo che non esisteva.

Fuggì senza allontanarsi,

ritornò senza essere partito,

il tempo moriva e lui restava.

 
Precedente La meravigliosa poesia di Giuseppe Ungaretti alla madre: "avrai negli occhi un rapido sospiro" Successivo "Ode al giorno felice": i meravigliosi versi di Pablo Neruda