“E poi arriva uno sguardo”: la meravigliosa poesia di Franco Arminio

E poi arriva uno sguardo,
un urlo in cui il mondo
si scuce, ti guarda da dentro
e non ti riconosce. Allora senti
che non c’è accordo con nessuno.
Dunque: esci per incontrare un albero,
innamorati del mondo,
ma non farne una storia,
un vanto. E sappi che la miseria
ti salva. E sappi che sei salvo
quando si svela la tua pochezza.
Pensa alla fortuna di non essere capito,
pensa che c’è un punto in cui tutto si rompe.
Non evitarlo mai quel punto,
da lì puoi uscire dalla prigione
in cui ti mette ogni volere,
la prigione del benessere
o del dispiacere.

Franco Arminio ( da “Cedi la strada agli alberi”)

 
Precedente Mudgett: L’arte che nasce e muore sulla tela Successivo "Paura dei tuoi occhi": una poesia di Alda Merini

Lascia un commento